martedì 17 ottobre 2017





Castagna o marrone.     Castanea sativa,Cupulifere

La composizione del frutto è vicina al frumento.
Era già raccomandata da Galeno. 

 Sotto sono elencati i principali costituenti di 100 g di castagna.
 In 1 g di ceneri la metà è di potassio,ferro,zinco,rame,manganese e anche fosforo ,magnesio,zolfo,sodio,calcio.
 Vitamina B1 e B2 ,C (50 mg/ 100g quanto nel limone)
 Frutto di grande valore calorico : per  100 g 200 calorie.

 Proprietà:
 - molto nutriente
 - energetico
 - rimineralizzante
 - tonico muscolare,nervino e venoso
 - antianemico
 - stomachico
 - antisettico

COSTITUENTI PRINCIPALI DELLA CASTAGNA   per 100 gr.

 Acqua   52,64 g
Protidi   4,10 g
 Lipidi     2,59 g
 Glucidi (amido) 39,6 g
 Ceneri   1,03 g
 Fosforo  85 mg
 Calcio    40 mg
 Ferro     1 mg
 Vit.C     50 mg
 Vit.B1   0,30 mg
 Vit B2   0,03 mg
 Vit. PP tracce

Indicazioni
 La castagna,frutto autunnale per eccellenza,deve essere consumata matura e ben cotta.Se ne può fare un piatto forte.
 È raccomandata nelle astenie fisiche e intellettuali,agli anemici,a bambini,anziani, convalescenti,a coloro che vanno soggetti a varici ed emorroidi.
 È un alimento economico e possiamo anche fare una bella passeggiata nei boschi di castagni abbandonati e raccoglierlo ,godendo anche della belĺezza della natura.
 È consigliabile a che svolge lavori pesanti e agli sportivi.
 In purè ,è eccellente per i dispeptici,convalesenti e anziani.
 Indicata in menopausa.
 È controindicata per i diabetici.

Una volta la buccia era usata come antidiarroco,grazie alla sua ricchezza di tannino ed è ancora usata per la coltivazione dei mirtilli.

seguiranno ricette con le castagne.....

martedì 7 marzo 2017





Firma l'Iniziativa dei Cittadini Europei per dire Stop al Glifosato. L’iniziativa dei cittadini europei (ICE) è uno strumento per chiedere alla Commissione Europea di proporre o cambiare delle leggi in Europa. Se verranno raccolte un milione di firme in almeno 7 stati membri, la Commissione sarà obbligata a considerare la richiesta
Insieme a numerosi movimenti e organizzazioni da tutta Europa, Navdanya sostiene l'Iniziativa dei Cittadini Europei per dire Stop al Glofosato.

 https://www.navdanyainternational.it/it/campagne-navdanya-international/358-iniziativa-dei-cittadini-europei-per-dire-stop-al-glifosato

venerdì 6 gennaio 2017

Libertà.......


“La libertà è il bene più grande che i cieli abbiano donato agli uomini”
(Miguel de Cervantes)











ARTICOLO UNICO
OGNI STATO DOVREBBE ESSERE UNA REPUBBLICA FONDATA SULLA LIBERTA’ E IL RISPETTO DELLA DIGNITA’ UMANA DI TUTTI I SUOI CITTADINI E AFFINCHE’ CIO’ POSSA DAVVERO ACCADERE STATI E GOVERNI DEVONO PROVVEDERE A PROCURARE GRATUITAMENTE CASA E CIBO A OGNI CITTADINO.
La Costituzione è la legge fondamentale di ogni vera Repubblica e può essere scritta o modificata solo dagli esperti di tutte le forze politiche eletti dal popolo e riuniti in Assemblea Costituente.
Attualmente gli Stati a volte hanno una costituzione quasi perfetta, a volte espressa in termini vaghi e generici, talmente generici che consentono di prendere qualsiasi decisione anche quelle più disumane e soffocanti come le guerre.
Gli Stati come ad esempio l’Italia, che hanno una Costituzione quasi perfetta in pratica non la adottano mai, preferiscono discuterla e magari modificarla ma non la applicano nella pratica per non disubbidire a quei poteri che impongono agli Stati e ai Governi di essere ciò che sono da sempre: ovvero solo una gigantesca macchina di controllo e di sottomissione di tutta l’Umanità.
Gli Stati che hanno una costituzione vaga e generica come ad esempio la Turchia, si inventano ogni giorno a seconda delle necessità articoli nuovi e al servizio esclusivo del Potere regnante. Così se il Governo (SI FA PER DIRE) in Turchia decide di arrestare e incarcerare Trecentomila tra giudici, giornalisti e avvocati si inventa l’articolo “In caso di sventato Golpe il Governo dello Stato ha il compito di individuare i responsabili e neutralizzarli”.
In Italia recentemente si è tentato qualcosa del genere, una sorta di “via democratica alla dittatura”, ma il nostro amato Paese ha subito per vent’anni il peso della prevaricazione e della ferocia di Stato, lo Stato Fascista.
Ecco il bilancio mai ufficializzato del ventennio fascista: 6 milioni di analfabeti, 80 milioni di morti nella guerra dichiarata fieramente al Mondo da Italia, Germania e Giappone con distruzione di gran parte del proprio territorio urbano.
Quindi il popolo italiano avverte subito quando un regalo dello Stato è in odore di “via democratica alla dittatura” e col referendum ha risposto “No grazie”.
Che cos’è il potere oggi e quali sono le sue armi?
Il potere attraverso la complicità di chi gestisce gli Stati e i Governi scrive quotidianamente le proprie sceneggiature e le proprie sceneggiate. Io credo non sia giusto parlare del potere più di quanto sia corretto e giusto parlare delle fognature.
La fogna è una realtà importante, ma è importante che scorra al suo livello e non tracimi, altrimenti porterà odore puzzolente, malattia e morte. Anche il potere è meglio che scorra nel solco della vanità e della truffa. Cosa c’è di più feroce di andare davanti a uomini, sparare, uccidere e poi dire “Abbiamo Vinto!!!”. Tutto quello che il potere fa è completamente relativo alla gestione del potere e almeno apparentemente non ha alcun senso.
Il potere è come un cancro e il mondo sta andando avanti nonostante questo cancro.
Il potere è una forza che non è mai energia benefica, come un masso che cade giù dalla rupe e può solo ferire, può solo travolgere e fare danni. Invece la potenza è quella che rende prezioso ogni essere Umano.
La potenza di sfidare il mondo: ce l’aveva quel ragazzo a Tien an men che si è messo davanti ai carri armati dei cinesi per fermarli. Il potere è il carro armato che uccide i ragazzi di 17 anni. Potenza è la Natura. Qualsiasi forma di potere conduce al crimine. La cura per guarire la società dal cancro del potere è la Creatività e la massima forma di creatività è affidata alla Donna che contiene in sé il grande mistero di “creare e perpetuare la vita”.

Buon anno.
Silvano